Highslide for Wordpress Plugin

Informazioni di viaggio

story of zanzibar

Clima: l’isola di Zanzibar si trova a pochi gradi sud dell’equatore, perciò gode di un clima tropicale, dominato dai monsoni provenienti dall’Oceano Indiano. È caratterizzato dalla stagione delle piogge, conosciuta anche come Majira ya Mwua, che dura due mesi: da aprile fino alla fine di maggio. Il periodo ideale, quindi, per raggiungere questo luogo, è quello che varia dal mese di giugno fino a quello di ottobre.

Documenti: Per entrare nel Paese i turisti devono essere in possesso del Passaporto, con una validità di almeno 6 mesi dalla data di arrivo. Il Passaporto deve, inoltre, avere almeno una pagina bianca. Inoltre, è necessario essere in possesso di un Visto, valido per tutta la Repubblica Unita della Tanzania. Il Visto può essere ottenuto direttamente all’arrivo presso i tre aeroporti internazionali della Tanzania (Zanzibar, Dar es Salaam, Kilimanjaro), al costo di 50 USD. Per chi arriva a Zanzibar con volo charter, oltre ai 50 USD già menzionati, è prevista un’aggiunta di 49 USD da pagare in loco come tassa d’uscita. Il Visto può essere anche richiesto prima della partenza, presso l’Ambasciata di Tanzania situata in Italia (tel. 06/33485801-02-04), sempre al costo di 50 USD. Per uscire da Zanzibar è necessario pagare la tassa aeroportuale di 30 USD. Un’ulteriore tassa di 8 USD viene pagata direttamente dalle compagnie aeree tranne che per i voli charter. Consigliamo di utilizzare dollari validi dal 2006 in poi.

Valuta: Appena arrivati a Zanzibar dovrete procedere con il cambio degli Euro nella valuta locale: lo Scellino della Tanzania (TZS). 1 Euro vale, circa, 1.839 Scellini della Tanzania. Le carte di credito accettate sono Visa e MasterCard non elettroniche e vengono accettate soprattutto nei grandi alberghi e centri commerciali di Stone Town (le commissioni variano tra il 5% e il 10%.

Fuso orario: Il fuso orario in Zanzibar è, rispetto all’Italia, un´ora in più nel periodo dell´ora legale e di due ore in più nel periodo dell´ora solare.

Elettricità: la corrente in Zanzibar ha voltaggio 220 V, con prese a lamelle piatte, è, quindi, consigliabile munirsi di adattatore.

Religione: ricordiamo che lo Zanzibar è una comunità musulmana. La religione più diffusa è l’Islam (97%), seguita da Cristiani e Induisti (3%), perciò, è buona regola rispettare la cultura e la religione del Paese, evitando costumi provocanti, topless e nudismo. Inoltre, durante il periodo di Ramadan, l’ingresso a uomini e donne non musulmani nelle moschee è proibito, come il consumo di cibo, bevande e fumo in pubblico.