Highslide for Wordpress Plugin

Spezie

story of zanzibar

L’ISOLA DELLE SPEZIE

L’Isola di Zanzibar viene definita anche “Isola delle spezie”, in quanto, proprio da qui, partivano i transiti degli antichi commerci del Vecchio Mondo. Quando vi recate in questa terra, in ogni angolo, in ogni strada ed in ogni luogo, potrete sentire il profumo di spezie che vi circonda: dal cardamomo alla noce moscata, dallo zenzero alla vaniglia, dal curcuma alla cannella, fino ai chiodi di garofano, simbolo stesso dell’isola. Le piantagioni di spezie si trovano a Stone Town, capitale dello Zanzibar, dichiarata Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco.
Se sceglierete di trascorrere le vostre vacanze in questo luogo, non potrete perdervi un’escursione nelle piantagioni (la più nota è quella di Big Body with Tatata Spice Farm) delle varie spezie e piante aromatiche, per scoprire i veri sapori dell’isola, imparare l’origine di queste spezie usate in tutto il mondo e, perché no, partecipare ad una degustazione, insieme a frutta, e caffè (kahwa) locali, di notevole importanza per lo Zanzibar. Questi tour, oltre a farvi scoprire sapori diversi, vi faranno anche scoprire i monumenti più importanti del luogo: le rovine di Maruhubi, i bagni persiani di Kidichi, il villaggio di Mangapwani, dove si trova la grotta in cui venivano nascosti gli schiavi dopo che la tratta venne bandita. Inoltre, nel cuore del centro storico di Stone Town, troviamo lo Zanzibar Coffee House, dove viene servito il miglior caffè delle città accompagnato da dolci e pasti leggeri.

Non lasciate lo Zanzibar prima di aver compiuto questa particolare escursione, la quale migliorerà sicuramente la vostra esperienza sull’isola. Inoltre, consigliamo di indossare pantaloni lunghi, calzature comode e di visitare i luoghi con le spalle coperte.